News

Bambini: allergie cutanee e alimentari in aumento

Allergia in aumento nei bambini
Secondo uno studio condotto dal Centers for Disease Control and Prevention le allergie cutanee e alimentari nei bambini sarebbero in notevole aumento negli ultimi dieci anni. Lo studio ha infatti comparato le risposte date dai genitori negli anni dal 1997 al 1999 con quelle raccolte negli anni 2009-2011. Lo studio ha però registrato le risposte dei genitori senza verificare se si trattasse di una diagnosi medica o piuttosto di una opinione del genitore in merito alla allergia del figlio. I ricercatori cioè non hanno avuto accesso ai dati clinici dei bambini. I risultati ottenuti, se confermati, sarebbero allarmanti, facendo segnare un +50% nel trend di allergie rispetto a dieci anni fa: oggi infatti un bambino su 20 in America soffrirebbe di allergie alimentari mentre a soffrire di allergie cutanee, come eczema o dermatite atopica, sarebbero addirittura un bambino ogni 8. Ma questi numeri devono essere considerati con il beneficio di inventario. Se da una parte è infatti vero che le allergie alimentari e cutanee sono in aumento, anche a causa di ambienti sempre più puliti (a volte maniacalmente) che favorirebbero sempre più la sensibilizzazione nei confronti degli allergeni, dall’altra bisogna notare che è in aumento anche l’attenzione dei genitori nei confronti di questo tipo di patologie e che spesso i genitori sono portati a parlare di allergia anche quando non è questa la causa dei disturbi. A confermare una dilagante “psicosi da allergia” è anche il dottor Morton Galina, allergologo pediatrico dell’Atlanta’s Emory School of Medicine, che ha dichiarato: “accade spesso di visitare bambini che non sono affatto allergici all’alimento indicato dai genitori”. Fare attenzione ai sintomi di allergia che potrebbero comparire nei bambini è dunque sempre una buona pratica ma è comunque necessario che le nostre impressioni vengano quindi confermate dalla diagnosi di uno specialista. Foto: Flickr.com

Info autore

Dr. Filippo Fassio

Allergologo, appassionato di allergologia e Allergy Blogger. Lavoro tra Firenze, Pistoia e Lucca. E cerco di fare del mio meglio per arrivare sempre alla soluzione del problema!