Allergia ad Alimenti

Allergie alimentari: si lavora a un nuovo vaccino contro l’allergia alla pesca

L’allergia alla pesca è una delle allergie alimentari più comuni nei paesi del bacino Mediterraneo, secondo recenti stime arriva a colpire una consistente parte della popolazione di queste aree. Anche per questo un team di ricercatori della Universidad Politecnica de Madrid si è messa al lavoro per mettere a punto un nuovo vaccino contro questa allergia alimentare.

Lo studio condotto dalla equipe di ricercatori è stato pubblicato sulla rivista scientifica Clinical & Developmental Inmunology (abstract e testo completo dello studio sono disponibili a questo link) e si bassa sulla modificazione di una particolare proteina per la realizzazione di una immunoterapia specifica per l’allergia alla pesca. In particolare, sono state sviluppate tre varianti ipoallergeniche della proteina Pru p 3 che è l’allergene maggiore e quindi la principale causa scatenante dell’allergia alla pesca.

Ad oggi, l’unico trattamento possibile per chi soffre di allergia alla pesca consiste nell’evitare il contatto con questo alimento. La possibilità di mettere a punto un vaccino contro questa patologia è dunque un passo avanti importante per i tanti pazienti affetti da allergia a questo alimento.

L’uso di molecole ipoallergeniche con ridotta capacità di legame IgE ma con la capacità di stimolare il sistema immunitario è uno strumento promettente che potrebbe essere sviluppato per l’immunoterapia specifica contro questa allergia.

Foto: Flickr.com

Info autore

Dr. Filippo Fassio

Allergologo, appassionato di allergologia e Allergy Blogger. Lavoro tra Firenze, Pistoia e Lucca. E cerco di fare del mio meglio per arrivare sempre alla soluzione del problema!