Congiuntivite allergica

Occhi e allergia: come difendere la propria vista

coniuntitive allergica
La primavera forse non è nemmeno arrivata in gran parte d’Italia ma i disagi sono già cominciati per gli oltre 10 milioni di italiani affetti da allergie primaverili. Starnuti e naso che cola sono i principali fastidi, ma attenzione a non sottovalutare la salute degli occhi. L’avvertimento arriva dalla Commissione Difesa Vista, un organismo fondato nel 1972 che riunisce i massimi esperti sul tema, che ha stilato un breve vademecum per la protezione della vista durante il periodo dell’allergia. Ecco quali sono i consigli: [title size=”2″]Utilizzare occhiali da sole[/title] Un consiglio valido per tutti ma in particolar modo per chi utilizza generalmente le lenti a contatto, sulle quali potrebbero depositarsi gli allergeni causando irritazioni. Nei casi più gravi e quando si presentano disturbi acuti è bene utilizzare lenti a contatto usa e getta, in modo da poter utilizzare sempre lenti pulite e libere da allergeni. Gli occhiali da sole inoltre proteggono gli occhi dalla luce del sole: molti soggetti allergici infatti sviluppano la fotofobia, cioè una particolare sensibilità alla luce solare. [title size=”2″]Vietato strofinare gli occhi[/title] Strofinare gli occhi è un impulso quasi irresistibile per i soggetti allergici, ma causa un contatto maggiore tra l’allergene e l’organismo, favorisce il rilascio di istamina e causa soltanto un maggior senso di prurito. La parola d’ordine dunque è resistere! [title size=”2″]Non sottovalutare arrossamenti e irritazioni[/title] Attenzione a non sottovalutare arrossamenti e irritazioni, che possono portare a congiuntivite e causare danni agli occhi. È sempre bene consultare uno specialista e concordare una terapia, magari che preveda l’impiego di colliri da applicare sia prima che durante il periodo di esplosione dell’allergia. [title size=”2″]Attenzione alle vacanze[/title] Il cambiamento climatico e di latitudine può portare a contatto con allergeni insoliti e dunque portare ad allergie mai manifestate in precedenza. Concordate con il vostro medico un kit di emergenza che porterete in viaggio con voi, in particolar modo se la vostra vacanza prevede destinazioni insolite e mai manifestate. Foto: Wikimedia Creative Commons

Info autore

Dr. Filippo Fassio

Allergologo, appassionato di allergologia e Allergy Blogger. Lavoro tra Firenze, Pistoia e Lucca. E cerco di fare del mio meglio per arrivare sempre alla soluzione del problema!